Infermiera Saronno, difesa: 'Va assolta'

"Ho chiesto l'assoluzione per insufficienza di prove sia in relazione all'omicidio di Massimo Guerra che in relazione a quello di Maria Rita Clerici. In merito all'omicidio di Luciano Guerra ho chiesto l'assoluzione con la formula più ampia". È quando dichiarato dall'avvocato Monica Alberti, al termine della sua arringa per la difesa di Laura Taroni, infermiera dell'ospedale di Saronno (Varese) a processo a Busto Arsizio (Varese), in abbreviato, con l'accusa di aver ucciso il marito Massimo e la madre, in concorso con l'amante medico Leonardo Cazzaniga, ed oltre a loro anche il suocero. Per lei l'accusa ha chiesto una condanna a 30 anni e l'assoluzione per insufficienza di prove relativamente alla morte del suocero, Luciano Guerra.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Omegna, il Comune mette in vendita le ex scuole di Crusinallo
    La Stampa
  2. Mercu Scurot con migliaia di cilindrati: ecco le foto
    NotiziaOggi
  3. Ivan Basso e il professor Daffi a Domo per parlare di comportamenti problematici nello sport
    Ossola News
  4. Villa vuole mettere in sicurezza le scuole, via libera dal Consiglio comunale
    Ossola News
  5. Regionali, Samuele Astuti svela i suoi punti programmatici della campagna elettorale
    LuinoNotizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Quarna Sotto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */